Serie D: i segreti del Delta capolista. E la qualità di Cicarevic dà ancora più certezze

di Lorenzo Aluigi

E’ un super Delta Porto Tolle quello che guarda tutti dall’alto verso il basso: 15 punti, frutto di sei affermazioni e due soli stop. Le sconfitte sono arrivate contro la corazzata Trento (2-1 che ha lasciato amaro in bocca) e al cospetto dell’ottimo Mestre. In mezzo tante vittori di peso e di maturità, vedi il 2-3 con cui è stato espugnato il “Casee” di San Martino di Lupari: vantaggio polesano, rimonta dei Lupi e contro sorpasso degli uomini di Pagan. In quel caso si è vista tutta la pazienza e la compattezza di un gruppo giovane che può contare sull’esperienza di alcuni singoli come gli ottimi Barone e Raimondi, a cui ora si è aggiunto Sasa Cicarevic. L’ex Legnago è stato subito buttato nella mischia da Pagan nonostante sia arrivato da pochi giorni e la sua classe farà molto comodo ai rodigini, per un attacco che diventa così imprevedibile e potenzialmente letale. I giovani, poi, giocano come veterani: Acquistapace, Pellielo & Co si stanno consacrando a livelli importanti. Questo Delta si sta guadagnando il rispetto di tutto il girone ed è tutto meritato: niente è precluso, con un Cicarevic in più..

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy