Serie D, Luparense: la partita perfetta di Riccardo Santi

di Lorenzo Aluigi

Nel tennistico 6-1 di ieri contro il Montebelluna, che tra l’altro ha messo in bilico Daniele Pasa, spicca su tutti il nome di Riccardo Santi, centravanti della Luparense e autore di una partita sontuosa. Il suo contributo è andato ben al di là di ciò che dice il tabellino, l’ex Cjarlins ha infatti segnato solo uno dei sei gol con cui i Lupi hanno asfaltato i trevigiani. Dietro l’ottimo rendimento del classe ’90 c’è un lavoro per la squadra sempre prezioso, utile a far salire i compagni e a farli respirare nei momenti di pressione avversaria. Il pareggio di Venitucci è arrivato su un rigore da lui procurato, suo anche il tiro respinto centralmente da Rizzotto e corretto in rete da Fracaro. Nell’arco dei 90′ tante sportellate con Marchiori, De Min e Zucchini, proprio da una di queste Santi si è guadagnato la punizione dalla trequarti su cui poi è andato a staccare per il pokerissimo. Insomma, una prestazione più che convincente, Nicola Zanini se n’è accorto e l’ha elogiato per tutta la partita, sintomo che questo era proprio il lavoro chiesto al suo attaccante. Da quando è arrivato a San Martino sono quattro le reti segnate in otto partite: la Luparense prova a tornare in alto..

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy