Serie D, maturità e concretezza: l’U.Clodiense si mette alle spalle il Covid

di Lorenzo Aluigi

Lo 0-0 di mercoledì contro la Manzanese aveva lasciato buone impressioni ad Antonio Andreucci, che per la sua U.Clodiense aveva voluto vedere il bicchiere mezzo pieno dopo tre stop forzati a causa del Covid. Il successo maturato ieri all’Internorm Arena di Bolzano conferma il ritorno su buoni livelli dei granata, bravi a sfruttare l’occasione del rigore e a resistere al ritorno dei virtussini nella ripresa. Daniele Melandri trova il primo gol con la nuova maglia, mentre Cristian Amatori sigilla il risultato con ottimi interventi, parliamo di una squadra compatta e attenta nelle due metà campo. Sicuramente c’è da trovare ancora la miglior condizione, come è giusto che sia dopo il focolaio, ma l’affermazione su un campo difficilissimo come quello degli altoatesini crea ottimi presupposti per il futuro. E’ il primo ko interno per il Bolzano, che tra le mura amiche aveva sempre segnato almeno un gol fino a ieri. A lasciarlo a secco ci ha pensato la banda di Andreucci: i granata si ripropongono per le zone alte, e lo fanno con autorità..

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy