Serie D, Mestre: l’arrivo di Lancini può cambiare le carte in tavola?

di Lorenzo Aluigi

Finora è stato un mercato di riparazione intelligente quello operato dal Mestre, che si è garantita due giocatori importanti come Castellani e Lancini e nel contempo ha liberato Pirana, Carraretto e Polazzon. Soprattutto Lancini ha dimostrato di poter incidere fin da subito, come si è visto nel match disputato mercoledì contro l’Arzignano. Il giocatore è arrivato in buonissime condizioni fisiche dopo l’ultima esperienza con la Fermana e mister Zecchin non ha esitato a buttarlo nella mischia a partita in corso. L’ex Brescia e Bassano Virtus ha ripagato l’immediata fiducia con il via all’azione del gol del vantaggio: sgasata per saltare Roverato, palla a Telesi che si inventa un gran tiro per battere imparabilmente Enzo. Non male come debutto al Baracca per l’esterno classe ’94, subito un assist decisivo e tre punti fondamentali dopo un periodo difficile. Il suo contributo potrebbe rivelarsi decisivo per le osrti degli Orange nella seconda parte di stagione, unita alle sempre migliori prestazioni dell’altra new entry castellani. C’è da scommettere che il pubblico mestrino avrebbe apprezzato con un boato l’azione del neo arrivato, non ci resta che aspettare tempi migliori per rivedere i tifosi negli stadi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy