Serie D, Mestre: ora serve una reazione, Zecchin studia le prossime mosse

di Lorenzo Aluigi

La sconfitta casalinga di nove giorni fa contro il Cjarlins Muzane ha acuito la crisi di risultati del Mestre, che ora si trova a dover reagire in maniera convinta. L’ 1-0 di Porto Tolle sembrava aver allontanato le nubi sopra il Baracca, ma il nuovo stop al cospetto dei friulani ha avuto un impatto importante dal punto di vista del morale. Gli arancioneri ora rischiano di vedere allontanarsi la zona playoff, che al momento dista solo due punti, con il quinto posto della Luparense. Con così tante gare ancora da giocare, però, i tifosi confidano nella capacità di Gianpietro Zecchin nel motivare il gruppo, il tecnico mestrino ha sempre avuto la stima di piazza e società grazie alle qualità umane e all’ottimo lavoro svolto in questi anni. Ci sono state partenze eccellenti nelle scorse settimane, come se non bastasse l’infortunio di capitan Fabiano ha tolto il contributo tecnico di un giocatore fondamentale nello scacchiere tattico. Il prossimo impegno vedrà Corteggiano & Co di scena sul campo dell’Este, una delle formazioni più insidiose del girone per quanto fatto vedere nella prima parte di stagione. Dopo quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, Zecchin vuole ripartire: servono punti per ritrovare il sorriso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy