Serie D, parla capitan Bordi: “La grande partenza dell’Este è figlia dell’ottimo gruppo che si è creato”

di Lorenzo Aluigi

Anche il capitano dell’Este, Francesco Bordi, è intervenuto ieri sera alla trasmissione Speciale Dilettanti. L’inizio di campionato dell’Este è sotto gli occhi di tutti, tanti giovani che si stanno amalgamando alla grande sotto l’attenta guida di Max De Mozzi. Per Bordi, che sta recuperando da un grave infortunio, il ritorno in campo è sempre più vicino, lo stesso capitano spende parole d’elogio per il nuovo corso atestino:

Siamo partiti in estate con un collettivo totalmente rinnovato, ma col passare del tempo abbiamo imparato a conoscerci e stiamo crescendo tanto. Il pareggio di sabato non deve essere visto come un campanello d’allarme, il Chions ha tante motivazioni per provare a risollevarsi. E’ chiaro che si entra in campo per vincere sempre, ma in questo campionato si può pareggiare con l’ultima e poi paradossalmente vincere con la prima. Personalmente sto recuperando bene, la riabilitazione dall’infortunio sta procedendo senza intoppi e conto di poter aiutare i miei compagni il prima possibile. Sono molto contento di essere arrivato ad Este, il primo pensiero è sicuramente quello di mettermi alle spalle il momento difficile e lottare con la squadra. Con il mister ho un rapporto fantastico, lo ringrazio per quello che mi sta dando: cerco di carpire ogni giorno qualcosa di più da lui, sono ancora giovane ma quando smetterò di giocare ho il sogno di diventare allenatore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy