Serie D, Trento: Gementi traccia la via. Le parole del direttore trentino

di Lorenzo Aluigi

Dopo il pareggio di Belluno il Trento continua ad essere in testa alla classifica, seppur in coabitazione col Mestre. Attilio Gementi, diesse gialloblu, analizza con lucidità la situazione:

Il pareggio è stato il risultato più corretto, anche se c’è un po’ di rammarico per non aver sfruttato appieno i primi 20′ di dominio. Detto ciò è un campionato molto difficile, equilibratissimo, chiunque può perdere con chiunque. Noi dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto finora, contiamo di recuperare qualche giocatore acciaccato e resteremo concentrati per proseguire sulla strada giusta. 

Continuità è la parola d’ordine, come spiega Gementi:

Naturale che si spera di vincere sempre, ma un pareggio ottenuto su un campo difficile non va mai disdegnato. C’è bisogno di calma e serietà, cominceremo a preparare la sfida all’U.Clodiense ben sapendo quante avversarie forti ci siano da affrontare. Chi pensava che il Trento potesse fare un campionato a sè evidentemente non era a conoscenza del valore delle altre compagini. Non ci esaltiamo nei momenti migliori, come non ci abbattiamo per un semplice pareggio: siamo consapevoli del nostro valore, ma è ancora presto per fare bilanci. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy