Serie D, U.Feltre: altro cambio in panchina, stagione nerissima

di Lorenzo Aluigi

L’esonero di Sandro Andreolla era arrivato solamente un paio di mesi fa, con l’U.Feltre che aveva deciso di puntare su Paolo Favaretto per risollevare le sorti di una squadra pesantemente colpita dal Covid. Dopo il focolaio di ottobre/novembre, i bellunesi hanno continuato infatti a faticare terribilmente, inducendo la società a dare una scossa. Adesso ne arriva un’altra: Andrea Zanuttig (in foto) siederà sulla panchina feltrina, per il secondo cambio in corsa della stagione. La squadra del presidente Giusti non ha mai trovato una vera e propria inversione di tendenza, bazzicando sempre in quel limbo tra la retrocessione diretta e i playoff. Manca solo l’ufficialità per certificare l’esonero, ma la decisione sembra ormai presa.

Proprio questo argomento potrebbe essere stato il pomo della discordia, in quanto Favaretto aveva dichiarato di voler evitare la retrocessione diretta puntando allo spareggio salvezza, mentre la società pensa ci possano essere tutte le carte in regola per evitare la mini post season. Andrea Zanuttig torna quindi in panchina dopo l’esperienza di Chions vissuta la scorsa stagione, il tecnico era stato anche uno dei pensieri di Zanutta per il suo Cjarlins. Starà a lui provare a salvare direttamente l’Union Feltre, che si è rinforzata in maniera durante il mercato di riparazione. Domenica si partirà col botto: in terra bellunese arriverà la capolista Trento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy