Triestina, Lambrughi: “Ripresa entro maggio altrimenti non ha senso”

di Redazione PadovaSport.TV

Sulle colonne de Il Piccolo il capitano della Triestina Alessandro Lambrughi esprime il suo punto di vista sulla situazione di emergenza e sulla questione stipendi promuovendo una eventuale riforma di categoria: “Sappiamo che quella attuale è una situazione senza precedenti, quindi siamo anche disposti ad andare incontro alla società, ma penso che a oggi sia presto per qualsiasi decisione, non c’è ancora nessuna certezza. Secondo me la questione va analizzata con il seguire degli eventi. È il momento di trovare una soluzione che dia solidità alla categoria e sia duratura nel tempo. Può essere una Serie C d’elite o una defiscalizzazione per le società, ma qualcosa va fatto perché le entrate in serie C non sono quelle della serie A, non ci sono i grossi introiti tv e si fa fatica a sostenere una stagione. Noi speriamo tutti che si possa tornare a giocare, ma bisogna essere sicuri di salvaguardare e garantire anche la salute. Certo, se si potrà e vorrà riprendere, non si può andare troppo oltre con i tempi, perché poi c’è il rischio di compromettere anche la prossima stagione. Quindi se entro maggio si riparte bene, altrimenti credo sia meglio programmare il futuro. Altrimenti invece che solo una, si fanno male due stagioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy