Vicenza, Zanetti in pole per la panchina. Colombo: “Allenatore nato”

Vicenza, Zanetti in pole per la panchina. Colombo: “Allenatore nato”

di Redazione PadovaSport.TV

Il nuovo ds del Vicenza Giuseppe Magalini ha fatto subito sapere che prima di tutto parlerà con Giovanni Colella il cui contratto scadrà il 30 giugno, ma da più parti le indiscrezio- ni che arrivano sulla panchina berica portano al nome di Paolo Zanetti. Nativo di Valdagno ed ex biancorosso l’attuale tecnico del Südtirol che nel novembre dello scorso anno ha vinto la panchina d’oro, come miglior allenatore della serie C, ha iniziato la carriera di allenatore a Reggio Emilia quando l’allora responsabile tecnico Alberto Colombo ha avuto la capacità e l’intuizione di capire che Zanetti aveva le doti per intraprendere la carriera di trainer. «Nella rosa della Reggiana lui era il giocatore più esperto – ricorda mister Colombo, intervistato dal Corriere di Vicenza – ma spesso soffriva di problemi fisici che lo limitavano e che ne impedivano un impiego costante. Così quando era infortunato Zanetti veniva in panchina e ho subito notato come facesse osservazioni tattiche molto corrette e precise. L’idea di potergli cambiare ruolo, da giocatore a collaboratore, mi è balenata quasi subito e ben presto è diventato quasi un secondo che inizialmente ha lavorato insieme a Davide Balugani che aveva il patentino. Oltre alla sue capacità tattiche, di capire cosa stava accadendo in campo e di trovare le giuste contromisure, Paolo ha mostrato fin da subito l’intelligenza e la personalità per diventare l’uomo spogliatoio, il consulente di tutti, perché aveva sempre il consiglio giusto in qualsiasi situazione».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy