CastelbaldoMasi, il presidente Ottoboni dice addio alla stagione e punta un altro club

Il CastelbaldoMasi chiude i battenti. Dopo aver cominciato la stagione con grande entusiasmo, il club dell’esuberante patron Michele Ottoboni dice addio alla stagione, senza aspettare le decisioni della FIGC. Ottoboni aveva preso la società sei anni fa portandola dalla Seconda Categoria all’Eccellenza, con l’obiettivo di arrivare alla serie D. Oltre alla pandemia, che ha reso molto difficile fare calcio dalla serie D in giù, è stato decisivo il rapporto non idilliaco con l’amministrazione comunale (il club non usufruirà più degli impianti sportivi dal 30 marzo).

Nonostante la grande visibilità data ai comuni di Castelbaldo e Masi grazie alla “scalata” della squadra, Ottoboni ha dovuto infatti far fronte a un’inspiegabile resistenza da parte del Comune: nessuna mano tesa, anzi, affitti in continuo aumento.  Ottoboni è alla ricerca di una nuova società, per mantenere la categoria serve una fusione con una società di un paese confinante oppure, con il placet della Federazione, si possono superare questi limiti ma, in questo caso, servirà un progetto di valore. Sullo sfondo, come riferisce anche l’edizione odierna de Il Gazzettino, c’è anche l’interesse per il Rovigo, società che l’imprenditore ha sempre tenuto in considerazione.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy