È un Padova che non scalda il cuore, ma il Vicenza non è così lontano (anche per gioco espresso)

Sì, è vero, questo Padova non lascia senza fiato. Non è così bello da vedere, anche al cospetto di squadre che in questo campionato fanno da tiepido contorno ai piatti forti. Contro l’Imolese ci si aspettava magari una prestazione con più carattere, ne è uscita invece una partita con poco ritmo, a tratti sofferta, decisa da episodi quasi casuali, certo non frutto di azioni ragionate. Il tratto distintivo del Padova di questa fase del campionato continua a essere la sterilità offensiva, intesa come la capacità degli attaccanti di finalizzare. È vero che, alla fine dei conti, basta che qualcuno la butti dentro, ma alla lunga, la mancanza di efficacia in area può pesare, soprattutto se si punta al primo posto. Spesso Sullo si è trovato a cambiare coppia d’attacco tra il primo e il secondo tempo, a conferma di quanto sia difficile anche per il tecnico dare continuità: è il primo ad essere consapevole che nessuno dei suoi attaccanti è nel mood giusto per tenersi la maglia da titolare per più partite di seguito. A gennaio, come abbiamo già scritto, la società interverrà cercando di dare una rinfrescata al reparto. 
Intanto il titolo d’inverno è del Vicenza, ma i cugini biancorossi non sono così distanti, né in termini di punti (si guardi invece negli altri due gironi il solco creato da Monza e Reggina) né di gioco, hanno però attaccanti famelici che segnano con una certa frequenza (e non arriverà Pazzini, solite bufale riciclate che qualcuno mette in giro), la squadra gioca con tranquillità e grande consapevolezza dei propri mezzi (questo spesso gli avversari lo percepiscono, evitando magari di combattere per 90 e più minuti).
Breve chiusura sulle cose buone biancoscudate: Piovanello sta crescendo ed è un prodotto del settore giovanile, Mandorlini sta dimostrando grande attaccamento alla maglia e capacità di leggere benissimo la partita anche da subentrante, Ronaldo ha una capacità incredibile di essere determinante.
E domani sera blitz di Joseph Oughourlian per la cena di Natale: arriverà anche qualche news di mercato? Vedremo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy