Ecco il Padova: difesa della B (escludendo sorprese), centrocampo Pro Vercelli, attacco Juve under 23

Il nuovo Padova ormai sta prendendo forma. E Sean Sogliano ha lavorato sulla squadra tenendo presente anche i rapporti tra gli stessi giocatori. Vediamo nel dettaglio:

Portiere e difensori centrali reduci dalla retrocessione. Il blocco difensivo, se si escludono gli esterni, è formato da giocatori che l’anno scorso hanno lottato in serie B, tre dei quali arrivati a gennaio: Minelli, Cherubin e Andelkovic. Poi c’è Capelli, che si sta piano piano ritagliando un ruolo importante nella squadra di Sullo. Un blocco difensivo che, se confermato, offre al nuovo Padova importanti garanzie in serie C. Aspettando l’ufficialità del rinnovo di Cherubin e Andelkovic, che però, ancora non c’è.

Blocco centrocampo made in Vercelli. Attenti a quei tre: Ronaldo, Castiglia e Germano hanno vissuto l’esperienza con la Pro Vercelli in B e in C, si conoscono a memoria e potrebbero comporre il trio titolare dei centrali della linea mediana, con il brasiliano in cabina di regia. Proprio Castiglia ha definito Ronaldo e Germano “fratelli di calcio”.

Attacco di ex Juventus. Si sono ritrovati insieme nella prima squadra B italiana a giocare in un campionato professionistico, Mokulu e Bunino hanno fatto da chioccia, l’anno scorso, a tanti giovani talenti bianconeri. Bunino classe ’96 è reduce dalla sua miglior stagione in termini di gol (9), Mokulu invece, spesso in coppia con Bunino l’anno scorso (alternato a Mavididi e Pereira) ha timbrato la rete quattro volte. Forte fisicamente e abile nel gioco aereo, utilizza la sua corporatura per farsi spazio tra le difese avversarie e si adatta benissimo al gioco del compagno di squadra Bunino.

Un gruppo quindi che parte da basi solide e collaudate, un dettaglio che potrebbe fare la differenza. Sarà così? Lo dirà come sempre il campo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy