Luparense-Este, il grande derby degli ex Padova: Salviato sfida Neto Pereira

Luparense-Este in programma domenica alle 14.30 allo stadio Gianni Casee di San Martino di Lupari è un derby dal sapore molto… biancoscudato. Ci saranno in campo infatti due ex Padova, che hanno scelto di scendere in serie D per dare il loro contributo di grande esperienza. Simone Salviato contro Neto Pereira. Due giocatori che hanno tutta l’intenzione di dare uno squillo alla stagione delle rispettive squadre, Luparense e Este, entrambe un po’ attardate in classifica (decima posizione, 28 punti), almeno considerati gli obiettivi iniziali. “La situazione non è così drammatica come si pensa –  spiega Salviato al Gazzettino – A inizio stagione il presidente Zarattini ci aveva chiesto di centrare i play-off, al momento ne siamo fuori e dobbiamo raggiungerli il prima possibile. Finora siamo stati condizionati da prestazioni un po’ altalenanti e dobbiamo cercare un equilibrio. Siamo troppo fragili, dobbiamo essere più squadra per vincere le partite. Il derby? Importante, come le altre partite. Non possiamo perdere ancora terreno anche se la vetta sembra ormai irraggiungibile”. Gli risponde Neto Pereira, che ha spento sabato quarantuno candeline: “Gli anni sono un po’ tanti per un giocatore, però mi sento bene e vedo che riesco a dare il mio contributo”. Neto Pereira, che in estate si era allenato anche con il Padova grazie all’amicizia con il ds Sean Sogliano, ha parlato della Luparense: “In questo momento non sta raccogliendo risultati per quello che è il suo potenziale, anche se è stata costruita per lottare per il vertice. Massimo rispetto, ma ce la giocheremo per portare a casa punti. Possiamo arrivare ai play-off”. Del derby tra Luparense e Este parleremo anche lunedì 13 nel corso di Speciale Dilettanti, la nostra trasmissione dedicata ai campionati dilettantistici veneti, con ospiti e le immagini della gara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy