Padova, quanti giocatori saranno riconfermati? Ecco il nostro borsino con le percentuali

Quanto cambierà il Padova in vista della prossima stagione sportiva? Il calciomercato partirà ufficialmente il primo settembre e terminerà il 5 ottobre, mentre dopodomani (venerdì) il Consiglio federale deciderà la composizione delle rose e la divisione fra over e under. In attesa, ecco il nostro “borsino” con le percentuali di riconferma dei singoli giocatori attualmente in rosa.

PORTIERI:
Stefano Minelli (’94): Non ha rinnovato il contratto durante la stagione e non lo farà adesso, dal momento che spera in una chiamata dalla serie B. 5%
Riccardo Galli (’93): In prova la scorsa estate e poi ingaggiato, ha il contratto in scadenza. Può rinnovare, ma dipende anche dal futuro di Merelli che rientra dal prestito 50%

DIFENSORI:
Sinisa Andelkovic (’86): Sarà uno dei giocatori da cui ripartire, salvo offerte irrinunciabili 90%
Daniele Capelli (’86): In scadenza, quasi sicuramente chiuderà la sua esperienza in biancoscudato 5%
Nicolò Cherubin (’86): Come per Capelli, la società dovrebbe lasciarlo libero. È uno dei “reduci” della B, con un contratto non indifferente per la categoria 5%
Anton Kresic (’96): In queste settimane si valuterà con l’Atalanta il possibile rinnovo del prestito. Il difensore piace molto a Mandorlini 60%
Carlo Pelagatti (’89): Ha il contratto fino a giugno 2022, rimarrà al Padova 90%
Ivan Rondanini (’95): Aveva firmato un biennale lo scorso luglio, non è inamovibile e potrebbe essere inserito in qualche trattativa di mercato 50%
Joel Baraye (’97): In prestito dall’Entella (con obbligo di riscatto), secondo alcune voci di mercato potrebbe però non rimanere. Da capire come evolve la sitauzione 40%
Paolo Frascatore (’92): Aveva firmato per un solo anno, si sta valutando il rinnovo visto anche che si potrebbe perdere Baraye. 70%

CENTROCAMPISTI:
Matteo Mandorlini (’88): Al momento la sua posizione è in stand-by, dipenderà anche dai possibili nuovi arrivi. Non influenzerà la presenza del papà in panchina, questo sembra chiaro 50%
Umberto Germano (’92): Altro giocatore da cui si ripartirà 95%
Enrico Piovanello (2000): Ha avuto poche possibilità per mettersi in luce, sarà valutato in queste settimane. Rimane comunque un buon jolly per l’attacco 60%
Ronaldo Pompeu Da Silva (’90): È uno dei giocatori che ha attirato l’attenzione da parte di altri club, ma il Padova non vuole privarsene. 80%
Nicolò Fazzi (’95): Aveva firmato un biennale, è un giocatore prezioso sulla fascia (visto che può giocare a destra e sinistra). Sogliano lo ha escluso dal mercato, salvo offerte clamorose 90%
Luca Castiglia (’89): In scadenza a giugno ’21 con la Salernitana, in prestito con opzione di riscatto per il Padova, dovrebbe rimanere. Anche se non è una granitica certezza in vista della prossima stagione 60%
Davide Buglio (’98): Anche lui aveva firmato un biennale, è un centrocampista molto prezioso anche per la sua capacità di “vedere” la porta. 90%
Denilson Gabionetta (’85): Aveva firmato per un solo anno, non ha convinto del tutto e difficilmente sarà ancora del Padova. 10%
Emil Hallfredsson (’84): Dipenderà soprattutto da lui e dalla sua voglia di rimettersi in gioco, dopo che l’Europeo è slittato di un anno. Il richiamo dell’Islanda rimane forte 40%
Gabriel Nunes (’94): Era una scommessa di Sogliano, si è guadagnato il rinnovo e avrà ancora possibilità di mettersi in luce con questa maglia 90%

ATTACCANTI:
Claudio Santini (’92): Biennale anche per lui, attaccante generoso ma poco prolifico. Dovrebbe rimanere, è una buona alternativa nel tridente 70%
Edoardo Soleri (’97): Ha il contratto fino a giugno ’22, vale il discorso di Santini: non incide sotto porta. Da non escludere un prestito 50%
Massimiliano Pesenti (’87): Ha un altro anno di contratto, era stato preso come esperto della categoria con buone doti realizzative. Ma sembra essersi un po’ perso. Dipenderà dalle possibile offerte 50%
Francesco Nicastro (’91): Rimarrà al Padova e sarà uno dei punti fermi dell’attacco (salvo ovviamente offerte mostruose) 95%
Gianluca Litteri (’88): Rientrerà al Cosenza dal prestito è non sarà riconfermato. Potrebbe rimanere in Calabria in caso di retrocessione dei rossoblu 5%
Giacomo Zecca (’97): Anche lui rientra dal prestito (Cesena) e non sarà riconfermato 5%
Antonini Culina (’92): Posizione ancora da valutare, è in scadenza (con opzione di rinnovo a favore del club) 40%

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy