Sambenedettese, il presidente Serafino si rifà vivo e assicura: “Club solido”

Messaggio social di Domenico Serafino, presidente della Sambenedettese, per rassicurare l’ambiente dopo le numerose voci circolate nei giorni scorsi circa la stabilità economica del club.

Questo messaggio è per tutti voi che amate la Samb, soprattutto per tutti quelli che mi hanno reso bersaglio delle loro parole poco lusinghiere. Non vi nascondo l’amarazza, hanno frenato il mio entusiasmo. Nei primi mesi della mia gestione, cash, sono state spese ingenti somme per un club che in quasi cento anni di storia non è mai stato in grado di dotarsi di un impianto proprio. Era mancata la progettualità, quella che sto cercando di conferire anche quando i risultati non sono a nostro favore. Abbiamo stretto accordi con club internazionali e il settore giovanile partirà regolarmente. Purtroppo il Covid è stato protagonista in questa stagione, costi di gestione alle stelle per rispettare i protocolli sanitari e incassi pari allo zero. Ad inizio stagione avevamo avuto rassicurazioni circa l’apertura di una parte dello stadio, vecchie pendenze da sanare non preventivate. Nonostante tutte le problematiche abbiamo investito in altri, i ritardi sugli stipendi sono da addebitare ai flussi dall’estero che i soci apportano ed a volte per tecnicismi per le ingenti somme da trasferire tardano diversi giorni. In caso gli organi preposti dovrebbero contestarci qualcosa, faremo ricorso. Garantisco la solidità economica della società, stiamo lavorando per programmare presente e futuro di questa società

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy