Serie D, ecco i risultati delle padovane: Campodarsego travolgente, buon pareggio della Luparense

È stata una giornata positiva per le squadre padovane impegnate in serie D. La Luparense va sotto sul campo della Clodiense grazie a un gol capolavoro di Granziera ma riesce ad acciuffare il pari con il solito Pittarello: i Lupi mantengono il secondo posto in classifica. Il Campodarsego di mister Andreucci strappa tre punti importanti nella tana del Cjarlins, con un 4 a 2 spettacolare.

Una gara che sin dalle prime battute dimostra che la squadra di Andreucci, pur priva dello squalificato D’Appolonia, sia scesa in campo con il piglio giusto. Callegaro ci prova al 2′, ma calcia alto, mentre Tonelli, al 14′, fa ammattire tutta la difesa ma poi conclude trovando la respinta del portiere. Passa un solo minuto, ed è ancora l’ex Cesena, servito perfettamente da Calì, a sfiorare il primo palo. Il vantaggio è nell’aria, e arriva meritatamente al 22′: Gabbianelli riceve palla al limite e lascia partire una conclusione rasoterra che s’infila a fil di palo, senza lasciare scampo all’estremo difensore di casa. Il Campodarsego, che nel finale di primo tempo sfiora anche il bis con Callegaro, che non arriva per un soffio sul pallone praticamente a porta vuota, ad inizio ripresa rientra in campo come uno schiacciasassi: al 3′ Tonelli trova il raddoppio con uno splendido tiro dal limite dell’area, quindi al 6′ Gabbianelli si mette in proprio, e timbra la personale doppietta scartando anche il portiere e realizzando il clamoroso 0-3. Il Cjarlins Muzane ha solo parzialmente la forza di reagire: Kabine accorcia le distanze all’11’ su calcio di rigore, ma è una risalita vana perchè la squadra di Andreucci, nel mezzo della girandola dei cambi, fa calare definitivamente il sipario al 28′, con Callegaro che calcia a fil di palo e trova il poker. Nel finale, in pieno recupero, friulani ancora in rete con il neoentrato Spetic, ma la sostanza non cambia: il Campodaresgo esulta, vince 4-2 e complici i risultati delle concorrenti si issa sul secondo gradino del girone C, ad un passo dal Cartigliano.

Finisce 1-1 invece il big match tra Clodiense e Luparense.  Primo tempo di studio, la posta in palio è alta e nessuno vuole sbagliare. Nella ripresa i Lupi finiscono sotto ma reagiscono da grande squadra: pareggiano e sfiorano più volte il vantaggio.  La Clodiense si fa vedere con un tentativo al volo del temutissimo Marangon ma gli ospiti mantengono un costante possesso palla. Al 39′ primo tiro nello specchio: Pedrelli imbuca bene per Busetto che trova la pronta risposta di Boscolo. È invece il 44′ quando Pittarello salta di forza due uomini a metà campo, scappa in solitaria sulla fascia ma sul più bello si fa chiudere in angolo. Il secondo tempo inizia con una punizione velenosa di Giacomo Marangon. La Luparense risponde, sempre su calcio piazzato, con la bordata di Salviato che trova il riflesso provvidenziale di Boscolo. A sbloccare un match molto tattico è la Clodiense: destro al volo da 25 metri di Granziera e palla nel sette. La Luparense non è mai doma, e lo svantaggio diventa solo un incentivo a dare ancora di più: al 37′ arriva infatti il pareggio. Corner di Speziale, Pittarello si arrampica in mezzo ai centrali e trova la zuccata vincente! Il finale è un totale assedio alla porta chioggiotta, con la Luparense che reclama un rigore al 48′ per un probabile fallo di mano di Granziera.

L’Este infine batte 2-1 il Chions con gol di Fracaro e Segalina. Neto Pereira ha giocato dall’inizio nel tridente di Zanini.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy