Carpi, l’ex Foschi: “Quando sono arrivato ho trovato un ambiente depresso. Ecco perché mi sono dimesso…”

di Redazione PadovaSport.TV

Intervistato in esclusiva da TMW Luciano Foschi spiega come è maturata la scelta di rassegnare le dimissioni dal Carpi: “Ho preso questa decisione per il bene della squadra, perché potesse reagire e tornare a giocare come sa fare: ci sono tante buone qualità e potenzialità, anche se al mio arrivo ho trovato un ambiente depresso. Probabilmente si era alterato l’equilibrio che c’era, e del quale i ragazzi avevano bisogno: credo lo stiano ritrovando, e devono lottare per centrare la salvezza il prima possibile. Al momento sono nel limbo tra playoff e playout, ma la salvezza tranquilla è più che possibile: con un filotto utile possono cambiare molte cose, e la settimana che verrà, con due scontri diretti e il sentitissimo derby con il Modena, dirà molto. Io faccio il tifo per loro, e per la società che ha davvero prestato massima attenzione a tutto quello che è stato fatto, non fa mancare nulla. Con loro, voglio anche ringraziare il Ds Andrea Mussi, che mi aveva voluto in biancorosso”.

Mercato. Intanto il Carpi potrebbe tesserare l’attaccante Lorenzo Cavaliere, che si è svincolato dopo una sola presenza con la maglia della Triestina sempre nello stesso girone. Non sarà tesserato invece Marin Ljubicic, in prova da qualche giorno. Il centrocampista croato classe 1988 nonostante le buone impressioni destate in allenamento non ha trovato l’accordo economico con l’ex Hajduk Spalato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy