Maicon atteso alla Malpensa: ci saranno molti giornalisti, presidente e sindaco. Debutto con lo Scanzorosciate

di Redazione PadovaSport.TV

Maicon atterrerà in Italia tra 24 ore, alla Malpensa. Il ritorno del fenomeno brasiliano dei tempi del triplete interista sta facendo molto rumore. Maicon infatti ha scelto di chiudere la carriera in Italia al Sona, minuscolo club di serie D girone B. All’arrivo troverà, oltre a molti giornalisti, anche un folta rappresentanza del club con il patron Paolo Pradella in testa e, si dice, anche il sindaco della cittadina veronese. Perché ormai dell’operazione Sona-Maicon si parla dappertutto.

L’allenatore Marco Tommasoni, intervistato dal Corriere Veneto, pensa già a come impiegarlo: «In Brasile si è spostato a fare il centrale di difesa ma qui potrebbe fare di nuovo il fluidificante – ragiona il mister –  Di certo avrà bisogno di qualche giorno, potrebbe esordire il 17 gennaio qui contro lo Scanzorosciate».

Il presidente Pradella racconta questo periodo concitato, in attesa di Maicon: “Siamo un club gestito da volontari pensionati e aiutato da tanti sponsor, quand’è uscita la notizia sulla trattativa per Maicon sono piovute telefonate da Italia ed estero, ho dovuto mettere una persona apposta a gestire tutto quel traffico. Speriamo che a breve si riapra. A ogni partita a porte chiuse perdiamo tra i 1.000 e 1.500 euro più i mancati incassi del bar”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy