Ex Chievo

Pellissier ci riprova, altra estate a caccia della serie D

Pellissier ci riprova, altra estate a caccia della serie D - immagine 1

La Clivense ha vinto la Terza Categoria, ma l'obiettivo è scalare le categorie grazie all'articolo 52 delle NOIF. Non sarà semplice

Redazione PadovaSport.TV

Sergio Pellissier ci riproverà anche quest'estate a partecipare alla serie D con la sua Clivense (che ha vinto largamente il campionato di terza categoria). L'ex attaccante del Chievo e ora numero uno della Clivense ha tutta l'intenzione di riportare in auge il nome del club gialloblu (creatura però di Luca Campedelli, di cui Pellissier era solo uno dei tanti protagonisti). Si cerca di far leva sull'ormai arci-noto articolo 52 delle NOIF, che consente ad una nuova società di partire dalla più alta categoria della Lega Nazionale Dilettanti, quindi l’Interregionale, a patto di garantire la continuità sportiva di quella decaduta.

Un anno di congelamento

Chi ha usufruito dell’articolo 52 l’ha fatto, fino a oggi, immediatamente dopo la caduta della vecchia società. Come accadde ad esempio la scorsa estate a Novara, Carpi e Sambenedettese. Senza attendere un anno, servito però alla Clivense per ricostruire società e squadra (che non avrebbe potuto un anno fa realizzare in due settimane a cavallo di Ferragosto). Ad analizzare fino in fondo la questione sarà Giancarlo Viglione, responsabile degli affari legali della Federcalcio con il quale i dialoghi della Clivense sono stati prima parecchio frequenti ma di recente molto più rari. Poi c'è sempre l'incognita Luca Campedelli, che potrebbe tornare alla carica. Si preannuncia quindi un'altra estate bollente su questo fronte, nel nome della rinascita del Chievo.

tutte le notizie di