Perugia, passo falso nel primo recupero: con il Cesena è pari (con forti polemiche)

di Redazione PadovaSport.TV

Il Perugia non riesce a battere il Cesena nel primo dei due recuperi. La formazione umbra ha subito il pareggio dell’1-1 al 90′ su autogol di Cancellotti. Ma ci sono state forti polemiche attorno all’arbitraggio. Tanto che in sala stampa si è presentato il solo dg Gianluca Comotto.

Post gara velenoso

Sono venuto io perché il lato tecnico esula quando non viene dato il primo rigore di oggi (Su Melchiorri, ndr) Poi nel secondo tempo non ci è stato dato un altro rigore clamoroso (su Vano, ndr) e c’era anche un terzo (su Bianchimano, ndr)”. Il direttore generale del Perugia, a Umbria Tv, aggiunge che “la prestazione mi conforta, la squadra ha dato tutto, ma con il rigore del primo tempo e l’espulsione la partita poteva finire lì. Ai ragazzi posso rimproverare poco a parte qualche errore nel finale, perché bisogna essere convinti nel chiudere la partita. Ma la reazione dopo Padova c’è stata e dopo gli scricchioli arbitrali con la Samb quanto successo oggi è molto grave. Soprattutto il rigore nel primo tempo era clamoroso – ha ribadito Comotto – con un uomo lanciato a rete che doveva solo tirare. Quanto successo oggi è scandaloso e così è anche una mancanza si rispetto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy