Serie B, il magnate russo Knaster comprerà il Pisa? Intanto è rivoluzione a Cremona

di Redazione PadovaSport.TV

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno: il Pisa starebbe per essere ceduto (per il 75%) al magnate russo Alexander Knaster, in passato già accostato a Sampdoria e Parma. La società nerazzurra non ha voluto commentare, quindi non ha confermato ma nemmeno smentito: è arrivato solo un «no comment». Il club sembra procedere regolarmente nella sua attività ed è attivo nel rinnovo di alcuni contratti. Il miliardario russo sostiene varie fondazioni di ricerca e borse di studio per studenti universitari e vanta una stretta amicizia con il potente Mikhail Fridman, amico personale di Vladimir Putin e padrone di Alfa Bank, il più grande istituto di credito privato della Russia. Il patrimonio personale di Alexander Knaster si aggira intorno ai 2,2 miliardi di dollari.

Rivoluzione Cremonese

Scatenato il ds della Cremonese Ariedo Braida (a breve l’esonero di Bisoli?), sarà la squadra più attiva a gennaio: se cede uno dei suoi due elementi più esperti, pensa a Cerri (Cagliari), Colombo (Milan), Pettinari (Lecce), Moncini (Benevento) e Riviere (Crotone) dopo aver pensato a Galuppini del Renate. I grigiorossi hanno chiesto anche Sala e Bartolomei allo Spezia, ma il giro d’orizzonti che sta facendo il d.g. Braida è veramente ampio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy