Il Südtirol scappa ancora, il Padova insegue. Vecchi non ci pensa: “Una partita alla volta”

di Redazione PadovaSport.TV

Alla fine del match di ieri a Gubbio, Stefano Vecchi (allenatore del Südtirol) ha svelato un retroscena: «Stavo per sostituire Casiraghi, che però un minuto dopo ha fatto gol. Volevo togliere Odogwu che sembrava stanco, ma poi ha firmato il raddoppio. Il Gubbio? All’andata, nonostante il pari (1-1), avevo avuto la sensazione che fossimo più forti, stavolta invece ce la siamo giocata alla pari». Il Südtirol continua a mandare segnali forti al campionato, potrebbe essere è l’anno giusto per la prima Serie B della storia, ma il tecnico va ancora cauto: «Pensiamo una partita alla volta e cerchiamo di vincerne il più possibile, questo è sicuro…».

Il Padova mercoledì ha l’occasione di riprendere in testa alla classifica i sudtirolesi, grazie al recupero contro il Carpi (che non sta passando un grande periodo con sette gol subiti e zero fatti nelle ultime due partite con Fano e Imolese, non proprio le corazzate del campionato). Sempre Vecchi, qualche giorno fa, aveva parlato del Padova come una squadra nettamente rinforzata dal mercato di gennaio. Il Südtirol però sembra viaggiare sulle ali dell’entusiasmo e della buona sorte. Il faccia a faccia è previsto per domenica 21 febbraio, a Bolzano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy