Lo Spezia di Italiano continua a sorprendere, eliminata la Roma in Coppa con le “seconde linee”

di Redazione PadovaSport.TV

Lo Spezia passa ai quarti di finale battendo la Roma 4-2 ai supplementari. Eppure all’inizio Vincenzo Italiano, allenatore degli aquilotti, sembrava snobbare questo ottavo di coppa Italia: “Eravamo concentrati sulla gara di coppa, onorando la competizione, ma anche dando un occhio all’ultimo turno di andata. Un modo per dare minutaggio a chi ha giocato meno, ma loro restano una delle squadre più forti in Italia” spiega Italiano, che ha ha imbottito di riserve la sua squadra. Finisce ai supplementari con un 2-4 (reti di Galabinov, Saponara, Pellegrini, Mkhitaryan, Verde e ancora Saponara), come detto, ma c’è da registrare anche un errore relativo alle sostituzioni: i giallorossi cambiano troppi calciatori (6) e quindi perderanno a tavolino.

Meluso e il mercato

Mentre la mente di Vincenzino era sulla partita, quella del direttore sportivo Meluso era più spostata verso il calciomercato. Ci sono giocatori da vendere per sfoltire una rosa monstre e il dirigente ha il suo da fare per cercare di piazzare qualche prodotto in esubero.Oggi però sarà una giornata particolare per tutto lo Spezia. Squadra, staff dirigenziale e tutti i componenti saranno ricevuti in Vaticano dal Sommo Pontefice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy