Esoneri

Pordenone, il ritorno di Tedino. Lovisa: “Mi sono vergognato con Rastelli”

Pordenone, il ritorno di Tedino. Lovisa: “Mi sono vergognato con Rastelli”

Il presidente aveva minacciato di esonerare il tecnico se avesse usato la difesa a tre. E così è stato

Redazione PadovaSport.TV

Bruno Tedino sarà il nuovo allenatore dei neroverdi. L’ex Virtus Entella, già alla guida della squadra neroverde in due periodi (1999-2001, 2015-2017), inizierà il suo lavoro da domani. Sostituirà Massimo Rastelli, esonerato ufficialmente (col suo staff) dopo un mese e mezzo di lavoro. L’ex Cagliari aveva ereditato a sua volta la panchina da Massimo Paci, allontanato dopo la seconda giornata.

Lovisa infuriato

Non è stata una giornata tranquilla quella di ieri in casa Pordenone. Questa volta il presidente Mauro Lovisa ha voluto scegliere di persona il nuovo allenatore, dopo l'ennesima debacle. Nel dopo-gara lo stesso Lovisa ha usato parole durissime nei confronti di Rastelli. «Nei primi 45’ mi sono vergognato, sarebbe stato da ritirare la squadra dal campo – ha detto -. Non c’è un’idea di gioco, siamo in balia degli eventi». Sotto accusa la scelta di Rastelli di utilizzare la difesa a 3, opzione mai gradita da Lovisa. «L’avevo detto in settimana: se lo fa, è destinato a non lavorare più qui – ha rivelato -. Il tecnico si è preso la responsabilità, sapendo che se non andava bene veniva esonerato». L’inversione non era stata peraltro digerita dalla squadra, già sotto al 13’ per 2-0: Donnarumma, che in area ha sfruttato un assist di Furlan e Falletti, bravo a superare Perisan con una bella conclusione, avevano già indirizzato l’incontro a favore degli umbri. La Ternana ha così centrato il terzo successo nelle ultime quattro gare: Lucarelli si è poi goduto il tris e la doppietta personale di Falletti, che ha chiuso un contropiede nato da un errore di Camporese. A 10’ dalla fine una punizione di Falasco ha fissato il risultato: imparabile per Iannarilli il suo mancino.

tutte le notizie di