Respinto il ricorso del CONI, Trapani in serie C

di Tommaso Rocca

Il Trapani che sul campo avrebbe guadagnato la salvezza, paga invece le colpe di una società che non ha rispettato la scadenza del 16 marzo: su 580mila euro ne ha versati solo 520mila. La difesa dell’avvocato Chiacchio ha puntato sulle attenuanti dovute al Covid, a fronte di un pagamento che è stato completato pochi giorni dopo; per questo il Trapani riteneva di poter riavere almeno un punto. Inflessibile il CONI, ricorso respinto, -2 in classifica confermato e siciliani in serie C. Si salva direttamente a questo punto il Cosenza, Perugia-Pescara sarà la sfida playout per non retrocedere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy