Correzzola – Mazzeo, il San Paolo torna alla vittoria

di Redazione PadovaSport.TV

SAN PAOLO CALCIO – UNION QUINTO  3-1

SAN PAOLO:  Marcato; Pitteri, Masiero, Arcaba, Gomiero (17’ st Milani);  Bizzaro, Cavallini, Pasha (40’ Cortella), Viola; Mazzeo (25’ Franceschini),  Correzzola. A disp: Vianello, Favero, Carpanese, Mietto. All.: Gianfranco Fonti.

UNION QUINTO:  Sartorello, Montin, Vezzù, Vaccari,  Pedon; Leorato; Pedon, Vidotto (25’ st Bytiqui), Gardellin (44’ st Bessegato), Mattiazzo ( 29’ st Tonet); Franchetto, Morbioli. A disp.: Rebellato, Valentini, Toffolo, Benedetti. All.: Stefano Romanin.

ARBITRO:  Loprete Giovanni di Catanzaro.

MARCATORI : 7’st Correzola, 24’st Mazzeo rig. , 29’ st aut. Marcato, 48’st Correzzola.

NOTE:  Ammoniti  Gomiero (28’pt), Vidotti (17’ st), Correzzola (20’st); Espulsi : Pitteri, doppia ammonizione (30’pt, 45’st).

Padova, stadio Plebiscito. Il San Paolo si rialza dopo la sconfitta di Cerea e conquista 3 punti d’oro che permettono alla squadra padovana di avvicinarsi alla zona play-off.  Contro un timido Union Quinto, la squadra di casa vince e gioca una buona gara nonostante un terreno difficile ai limiti della giocabilità. È proprio il terreno infatti il protagonista del match che non fa denotare più di tanto il superiore tasso tecnico della squadra di Fonti, impedendo la riuscita di numerose azioni.                                                                                                                                                    Il San Paolo parte subito forte e dopo solamente 3 minuti crea tre palle gol: prima con Correzzola che, dopo soli 20’’,  si trova a tu-per-tu con Sartorello che devia in corner. Ancora Correzzola, dopo 2’, impegna con un tiro al volo l’estremo difensore che salva in angolo. E dal conseguente calcio piazzato, Viola cerca di battere direttamente a rete ma la palla va di poco sopra la traversa. Dopo 13 minuti  l’Union Quinto si affaccia all’area avversaria con un tiro velleitario di Vaccari. Ma è sempre il San paolo a rendersi pericoloso, soprattutto da calcio piazzato: al 14’ Mazzeo prova a segnare direttamente da corner , come contro il Giorgione, ma Sartorello è attento e, grazie all’aiuto della traversa, mette la palla in angolo. Viola cerca la la rete invece su calcio di punizione al 27’ che va di poco a lato. Dopo circa mezzora si rivede l ‘Union Quinto e questa volta fa venire i brividi a tutti i tifosi padovani allo stadio: gran contropiede avviato dal centrocampo trevigiano, lancio per Franchetti , Marcato esce e la palla finisce sui piedi avversari che la girano sulla sinistra dove Vidotto mette un bel cross in centro ma nessun compagno  riesce a cogliere l’invito in mezzo all’area.                                                                                                                                                                                  Il secondo tempo si apre alla stessa maniera del primo con il San paolo che cerca di portarsi in vantaggio. All’ 8° minuto del secondo tempo si sblocca la partita: gran numero sulla sinistra di Masiero (il migliore della partita) che dopo essersi portato vicino alla linea di fondo, salta con una bella finta Montin, palla al centro e di testa Correzzola non sbaglia. Dopo due minuti tenta di reagire la squadra ospite ma sono sempre azioni innocue per la formazione di casa. Al 24’ il San paolo raddoppia con un calcio di rigore procurato da Viola e trasformato da Mazzeo . Sembra già una partita chiusa ma, inaspettatamente al 29’st, l’Union accorcia le distante: cross dalla destra e Marcato devia nella sua porta. Nonostante il gol subito, il San Paolo controlla il match e nei minuti finali cerca il terzo gol. Al 48’ Correzola regala ai tifosi e alla propria squadra una vera e propria perla:  il numero 9 padovano si accentra da sinistra e fa partire una bellissimo tiro a giro sul secondo palo che scavalca Sartorello. E il San Paolo festeggia la vittoria.

Vittoria meritata per il San Paolo che reagisce bene dopo il k.o della scorsa giornata. Mister Fonti può ritenersi soddisfatto della gara : “Sono soddisfatto per la prestazione contro questo Union Quinto che ci ha dato filo da torcere vendendo cara la pelle.” Il mister è già proiettato verso la prossima giornata di campionato contro la Sanvitese, elogiando la caparbietà e la grinta della squadra avversaria nonostante la penultima posizione in classifica. Anche se recrimina qualcosa guardando la sua squadra:“Peccato che abbiamo sempre qualche inconveniente, come Pitteri che,dopo essere rientrato da un infortunio, viene squalificato. Milani non è ancora al 100% e Gomiero è uscito per un fastidio al ginocchio. Non riusciamo mai ad essere tutti a disposizione, cosa a cui tengo molto. Ma non  mi spavento, sono contento per le prestazioni di chi viene preso in causa.” Il mister elogia anche Masiero, il terzino sinistro della sua formazione, il migliore in campo: “Masiero è un giocatore che ha corsa, determinazione e spirito. Sicuramente è stato uno dei più positivi,basti vedere anche la sua azione che ha portato al primo gol.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy