Crisi San Paolo, i padovani non vincono più

di Redazione PadovaSport.TV

SAN PAOLO PADOVA – TAMAI  1 – 1

SAN PAOLO: Marcato, Pitteri, Porcino, Arcaba, Ursella, Zanon, Cavallini, Bolchi (45´ st Marzari), Banzato (42´ st Pinheiro), Mazzeo, Cortella (32´ st Volpato). A disposizione: Vianello, Scarabello, Tommaso Rampazzo, Milani. Allenatore: Gianfranco Fonti.

TAMAI: Peressini, Cudicio, Scapin, Corazza, Poletti, Gardin, Conte, Giglio (1´ st Nonis), Della Bianca, Petris, Alba (21´ st Rosa). A disposizione: Franceschin, Gressani, Kryziu, Cagnato, Bolzon. Allenatore: Gianluca Birtig.

ARBITRO: Moretti di Foligno.

RETI: 19´pt Banzato, 35´st Zanon aut.

NOTE: Espulso l´accompagnatore del San Paolo Ugo Gomiero per proteste. Ammoniti: Petris, Marcato, Scapin, Cavallini, Pitteri, Volpato. 

 

Il San Paolo non sa più vincere. Anche oggi i padovani giocano una buona partita senza però raccogliere il massimo del bottino. La situazione dei gialloblù è preoccupante: quintultimi in classifica e un’astinenza da vittoria che dura da ben 9 gare. Contro un non irresistibile Tamai, che gode di una certa tranquillità in classifica, il San Paolo ha sprecato l’ennesima occasione d’oro che gli avrebbe permesso di staccarsi dalla zona play off. I gialloblù partono bene e già nei primi minuti ci sono i presupposti per tornare alla vittoria: dopo due tentativi innocui del Tamai, il San Paolo passa in vantaggio al 20’ con un grandissimo gol di Banzato che tira dai 30 metri. Al 31’ invece è Marcato a regalare una gioia ai tifosi: Della Bianca ci prova dal limite dell’area, con un destro a giro insidioso, ma il portiere padovano vola e toglie la palla dal “sette”.  Secondo tempo di marca gialloblù: dopo 8 minuti Cortella va vicino al raddoppio con un bel diagonale, mentre al 15’ a dire di no a Mazzeo sono i difensori ospiti che salvano sulla linea la conclusione del fantasista. Al 35’ accade quello che nessuno si immagina: corner del Tamai e Zanon insacca nella propria porta. Se qualcuno pensava che la partita finisse senza più sussulti si sbagliava: prima il Tamai, al 48’, prova a far disperare i tifosi gialloblù con Conte che calcia alto da fuori area, poi è Mazzeo che, imbeccato bene in area da Ursella, sbaglia l’appoggio sottoporta che avrebbe consentito a Volpato di segnare.

Così mister Fonti nel post partita: “E’ un momento sfortunato e gli episodi ci penalizzano. Ho visto una buona squadra però, che ha lottato senza mai mollare e tendendo bene il campo che, ricordo, è in pessime condizioni. Bolchi? Bolchi ha fatto bene, è un giocatore che ha nel dna le geometrie e una buonissima visione di gioco, solo che questo campo penalizza i giocatori più tecnici. Volpato? Giovanni viene da una settimana in cui ha sofferto un dolore alla schiena. È stato fuori un mese circa e si vede. Oggi ho sperato che potesse darci la vittoria facendolo giocare 15 minuti ma non è andata come speravo. La prossima partita con il Giorgione? È una partita importante dove bisogna giocare con questo spirito. So di avere un gruppo di ragazzi compatto e unito che ce la farà.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy