L’Este cerca un Porto, scontro salvezza per il San Paolo

I giallorossi ospitano il Delta vice capolista, i gialloblù vanno a Castelfranco.

di Redazione PadovaSport.TV

Maltempo ancora una volta protagonista in serie D, con le gare del ventisettesimo turno – in programma domani – che appaiono in forte dubbio, tanto che il Comitato Interregionale già oggi ha comunicato una decina di rinvii.

Il problema riguarda ovviamente anche le rappresentative padovane, ormai “abbonate” a veri e propri tour de force per recuperare le gare non disputate e ancor più penalizzate dai campi pesanti per il tipo di gioco impostato dai rispettivi allenatori.

La partita più a rischio appare essere quella tra Este e Delta Porto Tolle (arbitro Calogiuri di Lecce), un testacoda da brividi coi giallorossi reduci da tre trasferte rovinose e i rodigini ringalluzziti dal successo sulla capolista Sambonifacese, ora lontana 2 sole lunghezze, oltre che semifinalisti nella Coppa Italia di categoria.

Gli atestini conservano invece un margine di +4 sui playout ma gli ultimi risultati e l’involuzione del gioco hanno fatto pronunciare parole pesanti al presidente Lucchiari, tanto da far intendere che la panchina di Zattarin potrebbe saltare se non arriverà a breve un’inversione di tendenza. Impresa non facile da compiersi domani, vista la caratura di un avversario che può annoverare tra le sue fila elementi del calibro di Zanardo, Marangon, Spetic e Depetris e che punta con decisione al salto di categoria.

Ancora più delicato è lo scontro diretto tra Giorgione e San Paolo (arbitro Lombardo di Sesto San Giovanni), vero e proprio spareggio nonostante al termine del torneo manchino altri 11 turni. I patavini sono infatti al momento sestultimi, in zona playout ma virtualmente salvi in virtù del +14 sulla Sanvitese che eviterebbe ai gialloblù di passare attraverso la roulette russa della post season. I rossostellati stazionano invece un punto più in basso e inseguono con forza l’intera posta in palio per operare il sorpasso su Arcaba e compagni, vendicandosi anche della sconfitta di misura subita all’andata.

Si aggiunga a tutto questo il ruolino negativo di entrambe nel corso del 2013 (il San Paolo ha collezionato 3 pareggi e 5 sconfitte, i castellani 3 ko e un pari) e che i prossimi match dei san paolini saranno tutti scontri salvezza (Cerea, Quinto, Sanvitese, Belluno) e si potrà calcolare facilmente il peso di questi 90’ sugli sviluppi futuri della stagione.

Per quanto riguarda le formazioni, mister Fonti dovrà rinunciare a Pasha, Masiero e Franceschini ma riavrà Gomiero mentre tra i padroni di casa saranno da tenere particolarmente d’occhio Bedin, La Cagnina ed il giovane talento Episcopo.

Le altre partite dell’ottava di ritorno: Quinto-Pordenone, Belluno-Montebelluna, Sanvitese-Sacilese, Cerea-Legnago, Tamai-Trissino, Sambonifacese-San Donà, Virtus Vecomp-Clodiense, Real Vicenza-Kras Repen.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy