Le padovane non possono sbagliare

Delicati scontri salvezza per San Paolo (domani a Quinto) ed Este (domenica col Kras) nella decima di ritorno.

di Redazione PadovaSport.TV

Spalmato su due giorni e fortemente condizionato dal successivo (l’ultimo infrasettimanale, in programma mercoledì), il ventinovesimo turno del girone C di serie D potrebbe rivelarsi decisivo per le sorti delle formazioni padovane, entrambe invischiate nella lotta per non retrocedere.

Tra le numerose gare anticipate a domani, c’è anche la trasferta che vedrà il San Paolo ospite del Quinto (arbitro Saggese di Rovereto), nell’ennesimo scontro salvezza che opporrà i gialloblù ad una rivale diretta. Dopo l’inopinato ko casalingo di domenica scorsa col Cerea, i patavini sono obbligati a fare bottino pieno sul campo del fanalino di coda per evitare che il vantaggio su Giorgione, Sanvitese e sui veronesi stessi si assottigli troppo, mettendo a rischio la permanenza in categoria senza passare per i playout.

Nonostante la classifica indichi in 20 le lunghezze di distacco tra le protagoniste del match di domani, gli uomini di Fonti dovranno fare molta attenzione a un Quinto che viene sì da 3 ko consecutivi ma che anche contro avversarie molto più quotate ha sempre venduto cara la pelle e non intende interpretare la parte della vittima designata fino al termine del torneo.

Ancora più delicato è il confronto che domenica metterà di fronte Este e Kras Repen (arbitro Miele di Torino). I padroni di casa hanno collezionato 5 sconfitte consecutive e hanno quindi dovuto abbandonare qualsiasi velleità di risalita, spostando invece l’attenzione sulla lotta per evitare i playout. Il periodo è talmente delicato in casa atestina che in settimana il presidente Lucchiari ha convocato mister Zattarin per un confronto sulla difficile situazione venutasi a creare, decidendo poi di spedire tutta la squadra in ritiro a partire da domani sera in un hotel della zona.

Gli italo sloveni invece, domenica scorsa hanno ritrovato il successo battendo di misura la Clodiense e stanno tentando di risalire dalla penultima posizione che attualmente occupano, per evitare la retrocessione diretta e giocarsi le residue chance di sopravvivenza nella post season.

Tra i biancorossi, particolarmente da tenere d’occhio saranno l’ex di turno Pastrello, il bomber Knezevic e l’ex Padova Grujic.

Queste le altre partite della decima di ritorno: Belluno-Pordenone (domani, ore 14.30), Giorgione-Sambonifacese (domani), Real Vicenza-Montebelluna (domani), Virtus Vecomp-Sacilese (domani), Sanvitese-Legnago, Cerea-Trissino, Tamai-San Donà, Clodiense-Porto Tolle.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy