Serie C

Aveva “sbroccato” in sala stampa, multato l’ex allenatore del San Donato Tavarnelle

Aveva “sbroccato” in sala stampa, multato l’ex allenatore del San Donato Tavarnelle - immagine 1
Lamberto Magrini paga cara la sua sfuriata contro l'arbitraggio nel match con il Siena

Redazione PadovaSport.TV

L'ex allenatore del San Donato Tavarnelle, matricola toscana inserita nel girone B della serie C, è andato su tutte le furie dopo il match con il Siena del 29 ottobre scorso. Lamberto Magrini ora paga care le dichiarazioni rilasciate a caldo: "Un arbitraggio scandaloso come questo è una vergogna per il calcio. Secondo me è anche pilotato - così aveva commentato dopo la sconfitta per 3-0 contro il Siena - Le ammonizioni sono state esagerate, ha fermato due ripartenze pericolose con un giocatore del Siena già ammonito. La Lega Pro deve vergognarsi a mandare arbitri così. Fino ad oggi non avevo mai detto nulla, ma ora ho le p***e piene. Già sei più debole, se regali un rigore e un espulsione spiani la strada”. L’allenatore aveva continuato così e per queste dichiarazioni ora ha preso una multa da 1500 euro dalla FIGC. Magrini era stato poi esonerato dal club gialloblu il 14 novembre, il suo posto è stato preso dal vice Buzzegoli.

Un allenatore che si scalda facilmente

—  

Lamberto Magrini non è nuovo a squalifiche o multe. Nel 2020, quando allenava il Grosseto in serie D, fu espulso per aver rifilato uno schiaffo a un suo calciatore che non aveva gradito la sostituzione. La scena non sfuggì all’arbitro, che estrasse prontamente il cartellino rosso mandando negli spogliatoi l’allenatore (poi squalificato per quattro giornate). In passato lo stesso Magrini fu condannato per stalking. Sei mesi di reclusione (pena sospesa) per aver inviato 3.600 sms e fatto ripetute telefonate alla donna con la quale aveva avuto una relazione.

 

tutte le notizie di