Altro crac in C

Catania ufficialmente fallito, ecco cosa può succedere ora

Catania ufficialmente fallito, ecco cosa può succedere ora

Ora è davvero finita per il club etneo, per terminare il campionato dovrà subentrare un nuova proprietà (e pagare gli stipendi arretrati)

Redazione PadovaSport.TV

Altri aggiornamenti dopo la news che abbiamo dato questa mattina sul Catania (vicenda che interessa da vicino il Padova per via dell'attaccante Luca Moro che è in prestito al club etneo).

Adesso è ufficiale: il Calcio Catania fondato nel 1946 matricola 11700 è fallito e non esiste più. Il Tribunale catanese ha posto fine alla storia di un club di ben 75 anni. La SIGI, società controllante del club acquisito all'asta il 23 luglio del 2020, ha firmato la fine di una bella avventura ma i magistrati non potevano fare altro che accogliere l’istanza di fallimento formalizzata dalla Procura contro la società, adducendo a motivazione lo stato debitorio nei confronti di varie entità pubbliche e private e risultata acclarata la sussistenza dello stato di insolvenza. Ora sarà compito dei magistrati far luce su cause e responsabilità che in questi anni hanno portato alla rovina del club. Il Calcio Catania ha disputato 17 campionati nella massima divisione, 34 partecipazioni in Serie B e 32 in C.

Inizierà l'iter del fallimento, la squadra continuerà per adesso la sua attività agonistica. Per poter concludere il campionato è necessario che subentri una nuova società che rileverà il titolo sportivo. Questa nuova società dovrà assumere tutti i tesserati (calciatori, staff tecnico compreso i dirigenti dell’area sportiva a meno che si dimetteranno come sarebbe giusto e onesto avendo fallito la missione) e proseguire il campionato di Serie C. Il Catania in questa stagione ha un monte stipendi netto di un milione e mezzo e la nuova società dunque dovrà prestare garanzie per circa 2 milioni e mezzo per concludere la stagione. I dipendenti perderanno il posto di lavoro visto che la nuova società non ha obblighi verso di loro. Dal magazziniere all’addetto stampa, tutti saranno a spasso.

tutte le notizie di