Coronavirus, il calcio padovano si mobilita tramite Giorgia Libero Onlus: raccolti già più di 300 mila euro

Coronavirus, il calcio padovano si mobilita tramite Giorgia Libero Onlus: raccolti già più di 300 mila euro

Devolute anche le multe ai giocatori di alcune società dilettantistiche

di Redazione PadovaSport.TV

Sta crescendo anche grazie al “passaparola” sulle chat di Whatsapp la raccolta fondi promossa dall’associazione Giorgia Libero Onlus a favore del reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Padova, impegnato nella cura dei malati da coronavirus. Uno dei fautori dell’iniziativa è Diego Tono che, oltre a essere rappresentante della Onlus, è anche un giocatore della Vigolimenese, formazione che milita nel campionato di Promozione: “Tutto è partito un po’ in sordina per poi diventare una cosa molto grande visto che al momento sono stati raccolti più di 300 mila euro – spiega Tono al Gazzettino – E non vogliamo certo fermarci qui. La terapia intensiva di Padova ha bisogno di fondi e questo è uno dei mezzi migliori per raccoglierli. Entro il fine settimana effettueremo un primo bonifico di 50 mila euro, successivamente sarà devoluto l’ammontare restante pervenuto dalle donazioni ricevute entro domenica prossima”.

Multe devolute. A incrementare la cifra che sarà devoluta all’Ospedale di Padova, anche le multe ai giocatori di alcune società dilettantistiche: “Ho pensato a questa ulteriore iniziativa – spiega Tono – che ha trovato subito grande adesione, ossia pensare di donare i cinquanta, i cento o i duecento euro raccolti da inizio stagione all’interno dello spogliatoio come proventi delle multe. La mia squadra ha già aderito e lo stesso hanno fatto Janus Nova e San Giorgio in Bosco nelle quali militano Federico Morandi e Alberto Mantovani che sono anche loro coinvolti nella Onlus”. Anche Sacra Famiglia, Albignasego, Torre e Pozzonovo hanno aderito a questa bella iniziativa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy