Coronavirus in Europa, ecco in quali campionati si sta continuando a giocare

Coronavirus in Europa, ecco in quali campionati si sta continuando a giocare

di Redazione PadovaSport.TV

Non tutti i campionati di calcio sono fermi in Europa per l’emergenza Coronavirus. Ecco dove si sta ancora giocando:

RUSSIA – In Russia il torneo va avanti, seppur in alcuni casi sia stato imposto un limite massimo di 5.000 spettatori a match. E proprio 5.000 erano le persone che hanno assistito nel weekend alla gara tra Cska Mosca ed Ufa, terminato 0-0, alla Veb Arena, dove nell’impianto potevano accedere solamente gli abbonati dei settori dispari. A San Pietroburgo, invece, erano ben 33.677 gli spettatori che hanno assistito al match tra Zenit e Ural, vinto dai padroni di casa per 7-1, i cui tifosi hanno intonato il coro “Siamo malati di calcio e moriamo per lo Zenit”. E domenica prossima, a Mosca, è in programma il big match tra Cska e Zenit.

TURCHIA – Il calcio va avanti anche in Turchia, dove è andata in scena la super sfida tra Trabzonspor e Istanbul Basaksehir, prime due forze del torneo. La partita, per la cronaca, è terminata 1-1.

UNGHERIA – Il pallone rotola anche in Ungheria, torneo nel quale gioca anche l’italiano Davide Lanzafame, attualmente in forza all’Honved, finito ko per 5-1 con il Kisvarda nell’ultima gara. L’attaccante, nel post-gara, ha tuonato, auspicandosi una sospensione del torneo: “La salute e la vita umana sono fondamentali, il calcio è secondario”.

SERBIA, UCRAINA, KAZAKISTAN E BIELORUSSIA– Nel weekend si è giocato anche in Serbia, Ucraina, Kazakistan e Bielorussia. In quest’ultimo Paese sono stati disputati i quarti di finale della coppa nazionale, con l’inizio del campionato previsto per giovedì 19 marzo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy