Ex Padova, con Pioli positivo tocca a Murelli guidare il Milan. Chi lo ricorda in biancoscudato?

di Redazione PadovaSport.TV

In casa Milan il Covid ha costretto ai box Stefano Pioli e in panchina alla ripresa del campionato toccherà al vice Giacomo Murelli guidare la squadra contro il Napoli. Una figura rimasta nell’ombra finora, ma molto vicina al tecnico rossonero.

Classe 1964, Murelli è cresciuto nelle giovanili del Parma e insieme a Pioli ha condiviso tutto il percorso fino alla prima squadra. Poi le loro esperienze calcistiche si sono divise. Dopo il trasferimento di Pioli alla Juve, Murelli ha proseguito la sua carriera in provincia, vestendo le maglie di Avellino, Padova, Parma, Tarano, Bologna, Brescello, Crociati Noceto, Colorno e Suzzara. Proprio nel’Avellino si guadagnò il soprannome di “Anti-Maradona” grazie alle sue abilità di marcatore e alla capacità di limitare il fuoriclasse argentino negli scontri col Napoli (Diego riuscì infatti a segnare solo in un’occasione). Proprio dopo l’esperienza ad Avellino, Murelli passa a Padova, dove resta per tre stagioni da titolare nella serie cadetta mettendo di fila cento presenze in biancoscudato (tornerà a Padova nel ’93-’94 per sole nove presenze). Qui nella foto, ritratto nelle figurine Panini “in coppia” con Benarrivo.

Murelli marca Maradona in un lontano Avellino-Napoli
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy