Il Monza fa terra bruciata attorno, Marchi: “Mai giocato in una squadra così forte”

Il Monza fa terra bruciata attorno, Marchi: “Mai giocato in una squadra così forte”

di Redazione PadovaSport.TV

Ribalta dedicata ai protagonisti del campo nella sala stampa del ‘Brianteo’ al termine del successo colto dal Monza contro l’Alessandria. Mister Brocchi ha infatti lasciato la scena ai suoi uomini e a parlare ai cronisti è stato per primo l’attaccante Ettore Marchi: “Partita dura in cui si è corso molto nel primo tempo mentre nella ripresa i ritmi sono stati più bassi? E’ stata difficile perché davanti c’era un avversario difficile, anche nel primo tempo non abbiamo fatto male, i ritmi erano alti nonostante il campo, nella ripresa si sono abbassati ma noi abbiamo dalla nostra il fatto che quando andiamo a fare i cinque cambi, avendo una rosa ampia, è normale che anche nei minuti finali continuiamo ad essere pericolosi“.
Le quattro pedine che si sono alternate in attacco (Brocchi è partito con la coppia Marchi-Gliozzi per poi passare al tandem Finotto-Brighenti) hanno fatto tutte benissimo, anche se non hanno segnato: “Mi viene da ridere perché quando le cose vanno così bene – toccando ferro ma con 39 punti in 16 gare è evidente che vanno bene – si va veramente a vedere il pelo nell’uovo. Alla fine della fiera quello che conta è che il Monza vada in Serie B, se poi Marchi fa 6-7 gol o Armellino ne fa 8-9 è relativo da parte mia. Ho la fortuna di giocare con la squadra più forte da quando gioco, i compagni d’attacco sono i più forti, anche di quando ero in Serie B – e non me ne vogliano gli altri! A 34 anni riesco ancora a prendere gente che ha 10 anni meno di me: sono oltremodo contento e soddisfatto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy