Il week-end di serie B: Livorno-Verona match clou

di Redazione PadovaSport.TV

La rimonta del Crotone ai danni del Novara dell’anticipo del venerdì ha ufficialmente aperto le danze per quanto riguarda la decima giornata del campionato di Serie B che, dopo lo scorso turno spostato quasi interamente alla domenica a causa degli impegni della nazionale, torna al suo spazio abituale. Sono tanti i match che potrebbero condizionare il campionato cadetto: partiamo dal Sassuolo di Eusebio Di Francesco, leader indiscusso fino a questo punto del torneo.

IL SASSUOLO PUNTA LA JUVE – Dopo un inizio di stagione strepitoso e il roboante successo per 4-0 contro il Varese nello scorso week-end, la formazione neroverde affronterà il Cittadella cercando di scrivere il proprio nome nella storia di questo campionato. In caso di successo esterno al Tombolato, la formazione di Eusebio Di Francesco supererebbe la Juventus 2006/07; nessuno è infatti riuscito ad ottenere nove successi nelle prime dieci giornate di Serie B: i bianconeri dell’allora tecnico Deschamps pareggiarono all’esordio contro il Rimini e furono bloccati – proprio alla decima giornata – sul pari al San Paolo di Napoli. Ruolino in ogni caso da record per il Sassuolo che, rispetto alla Vecchia Signora dell’immediato post-Calciopoli, ha realizzato due reti in più nei primi nove turni (19 contro 17 il bilancio) vantando inoltre una miglior differenza reti (+16 contro +15).

BIG MATCH DEL POMERIGGIO – Gli occhi saranno puntati anche sul Picchi dove alle ore 15 scenderanno in campo Livorno e Verona, le immediate inseguitrici dello schiacciasassi Sassuolo: le formazioni di Nicola e Mandorlini daranno vita a una vera e propria battaglia, in palio c’è la seconda posizione che – a fine stagione – regalerà il sogno chiamato promozione diretta. Da sottolineare la sfida tra Cacia (bomber della categoria insieme ad Ardemagni del Modena con sette gol) e la difesa amaranto, tra le peggiori del torneo con 16 reti incassate. Altro match interessante nel pomeriggio è Varese-Spezia: i lombardi cercano il successo che manca da un mese, tre punti sarebbero importantissimi anche per scongiurare il rischio esonero di Castori; i liguri arrivano invece dal pari rimediato in extremis contro la Ternana, complice la sfida tra Livorno e Verona urge necessariamente una vittoria per accorciare sulle posizioni nobili della classifica.

TRA ESORDI E VOGLIA DI STUPIRE – Tra le altre sfide emerge Pro Vercelli-Padova; gara speciale per i padroni di casa che vedranno il debutto in panchina di Camolese e l’apertura dello stadio Piola dopo i lavori necessari per adeguare l’impianto ai parametri della Serie B. Sarà interessante anche la gara tra Cesena e Reggina, due tra le delusioni più grandi della stagione in corso; non vogliono invece fermare la propria corsa Modena e Ternana che, contro Grosseto e Vicenza, cercano punti per continuare a sorprendere e sognare la zona play-off.

Questo il programma del decimo turno di Serie B:

Venerdì 19 ottobre

Crotone-Novara 2-1 (Pesce, Gabionetta, Gabionetta)

Sabato 20 ottobre

Ascoli-Juve Stabia

Cesena-Reggina

Cittadella-Sassuolo

Lanciano-Empoli

Livorno-Hellas Verona

Modena-Grosseto

Pro Vercelli-Padova

Ternana-Vicenza

Varese-Spezia

Lunedì 22 ottobre

Ore 20.45: Bari-Brescia

Questa la classifica dopo nove turni: Sassuolo 25; Livorno 19; Verona 18; Spezia, Ternana 14; Modena, Padova, Varese 13; Ascoli, Juve Stabia, Brescia 12; Bari, Cittadella 10; Crotone*, Novara*, Vicenza 9; Lanciano, Cesena 8; Pro Vercelli 7; Reggina 5; Empoli 3; Grosseto 1.

*Crotone e Novara con una gara in più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy