pddintorni

Inchiesta BBC su Serafino (ex presidente Samb): ha fatto fallire anche il Bangor City

Inchiesta BBC su Serafino (ex presidente Samb): ha fatto fallire anche il Bangor City - immagine 1

Soldi intascati e presunti legami con la 'ndrangheta: dopo aver distrutto la Sambenedettese, stessa sorte è toccata al club gallese

Redazione PadovaSport.TV

Un'inchiesta della BBC fa luce sull'operato di Domenico Serafino, ex presidente della Sambenedettese, 'reo' di aver fatto fallire il Bangor City dopo essersi intascato una parte dei sussidi governativi erogati per la pandemia, 375mila sterline pari a 438mila euro. Non solo: l’inchiesta della Bbc ha evidenziato anche presunti legami con la ‘ndrangheta del contabile del club, Ignazio Spinnato, condannato nel 2010 per narcotraffico e riciclaggio e definito dal patron come il suo “consigliere finanziario”. Il Bangor City è un club molto prestigioso in Galles: 30 anni fa era stato tra i fondatori della Welsh Premier League ma la sua nascita risale al 18 dicembre 1876.

Giocatori alla fame

Riporta l'agenzia AGI a proposito dei giocatori del Bangor rimasti senza soldi: "Ci sono stati giocatori che non sono stati pagati per due o tre mesi, altri rimasti senza stipendio anche per cinque o sei", ha denunciato il portiere argentino Mariano Barufaldi. "Vedevamo che alcuni di noi erano pagati normalmente, altri non lo erano per niente o con mesi di ritardo. È stato molto ingiusto e iniquo". Un 23enne membro dello staff di supporto del club ha raccontato di aver fatto la fame: "Non avevamo cibo e con gli altri ci ritrovavamo per cucinare insieme per risparmiare visto che vivevamo nella stessa strada", ha spiegato Mathew Jones. "Molti giocatori soffrivano, qualcuno con i bambini piccoli temeva di non poterli sfamare, è stata una situazione orribile", ha aggiunto.

tutte le notizie di