La Procura apre un’inchiesta sui presunti insulti razzisti a Mawuli

di Redazione PadovaSport.TV

Dopo la denuncia sulla stampa e su una tv locale del d.t. della Sambenedettese Gianni Improta la Federcalcio ha aperto un procedimento sui presunti insulti a sfondo razziale rivolti al calciatore Shaka Mawuli in occasione del match col Padova giocato il 17 gennaio, nella 19ª giornata del Girone B di Serie C.

Improta ha raccontato di un grave insulto razzista contro il 22enne ghanese della Samb: “Il nostro Shaka ha denunciato continuamente frasi razziste ma l’arbitro (Fabio Natilla di Molfetta, ndr) non è intervenuto. Questo è gravissimo. Un rigore si può anche non concedere, ma cose simili non devono assolutamente accadere”. Il Procuratore Federale Giuseppe Chiné ha aperto un procedimento: ”Il calciatore vittima dei presunti insulti a sfondo razziale sarà convocato nei prossimi giorni in Procura per essere ascoltato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy