Virtus Verona, è crisi: quarta sconfitta di fila e tensione nello spogliatoio

Rossoblu con la pancia piena? La squadra sembra aver già mollato. Lite Bentivoglio-Danti

di Redazione PadovaSport.TV

La Virtus Verona perde per la quarta volta di fila. Non è una crisi nera, ma il periodo richiede un’approfondita riflessione. E, come se non bastasse, c’è tensione all’interno dello spogliatoio: vedi l’accenno di screzio tra Bentivoglio e Danti a metà ripresa. «Cose di campo, non c’è nessuna crepa nello spogliatoio – prova a minimizzare Alessandro Gamberini, vice di Gigi Fresco (ancora squalificato, al pari di Mandorlini) – Sono segnali anche quelli, vanno colti nel modo giusto. Un battibecco è sintomo di una reazione, non dobbiamo rimanere piatti. Ora chi ha carisma dovrà incanalare il bisogno di reagire in un’ottica collettiva. Dai guai se ne esce con la condivisione». Oggettiva la flessione tecnica e fisica della Virtus. Ingrato però aumentare il peso della critica di una formazione che ha già centrato il proprio obiettivo. «Non accetto critiche oltre misura a questo gruppo. Gli errori tecnici? Troppi. La causa a mio avviso è nervosa. L’alone di negatività del post Padova ci ha tolto energie psicologiche. Bisogna resettare».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy