SuperLega, anche il nordest è preoccupato. Campoccia (Udinese): “Danni enormi”

di Redazione PadovaSport.TV

È preoccupato Stefano Campoccia, vicepresidente dell’Udinese e membro del direttivo della Lega di serie A, che sulle colonne de Il Gazzettino ha parlato della SuperLega facendo un emblematico ragionamento: ««I danni si prospettano enormi. Come Udinese siamo preoccupati e colpiti. L’impatto sarebbe importante. Stiamo parlando di una società medio-piccola che ha creduto e crede nel calcio, che ha fatto pesanti investimenti, che spende alla ricerca di nuovi campioni. Se la famiglia Pozzo ha speso 50 milioni per fare lo stadio vuol dire che crede in questo format. Per questo i Pozzo hanno fatto investimenti, anche con un certo romanticismo se vogliamo, incarnando l’anima della piccola società di provincia che ha l’onore e l’orgoglio di poter competere con i club più blasonati d’Europa puntando su una visione a lungo termine. Ma è chiaro che la competizione deve essere aperta, conservare una base meritocratica».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy