Serie C

Legnago, un’estate di attesa: si spera nel ripescaggio

Il ritorno in D sarebbe drammatico per un club che si era attrezzato per i professionisti e che potrebbe faticare a ritrovare la categoria

Redazione PadovaSport.TV

Il Legnago si guarda in faccia dopo la pessima stagione culminata con una retrocessione assolutamente non preventivata (la squadra veronese sperava di migliorare il piazzamento della scorsa stagione). Tanti gli errori, come la rinuncia ad Hallfredsson (poi approdato alla Virtus Verona), l’eccessivo potere dato a Colella, la gestione di Gomez, tante altre scelte di mercato diventate veri e propri buchi nell’acqua, come sottolinea L'Arena oggi. Il Legnago è davanti ad un’estate a cui è anche abituato, a ballare fra la Serie D in cui è ripiombato e l’eventualità di un rientro già a luglio in Lega Pro, per adesso lontano aspettando le prime verifiche della Covisoc attese però per la fine di giugno quando verranno esaminate tutte le domande di iscrizione (in B la squadra più a rischio è la Reggina che potrebbe innescare ripescaggi a catena). Rimanere nei professionisti resta la priorità, data la difficoltà di dover altrimenti vincere un campionato pieno di squadre attrezzatissime in cui per di più da un momento all’altro potrebbe planare qualche nobile decaduta.

tutte le notizie di