Livorno, il presidente Navarra vuole regalare le sue quote alla città. Ma il sindaco dice no

di Redazione PadovaSport.TV

L’unica certezza in casa Livorno è che stasera la squadra si imbarca per Olbia dove domenica scenderà in campo. Su tutto il resto regna la confusione. Ieri mattina il presidente Navarra ha inviato una lettera al sindaco Luca Salvetti: «Ho deciso di arrendermi e farmi da parte, facendo però un ultimo regalo a città e tifosi. Dono la mia quota del Livorno alla città ed ai tifosi e, quindi, a Lei che istituzionalmente li rappresenta. Continuerò ad occuparmi della gestione ordinaria». Pronta la replica del sindaco: «Il sottoscritto non può che fare riferimento all’iter normativo che regola le operazioni e gli interventi delle amministrazioni pubbliche in ambito societario che non mi consente di accogliere la donazione pensata da Rosettano Navarra». Nel frattempo a Verona si svolgeva il cda di Cerea Banca per deliberare la fideiussione da 650mila euro per la quale manca la firma del presidente Navarra. Oggi intanto dovrebbero essere pagati gli F24 relativi a stipendi e contributi per un valore di circa 450mila euro grazie anche allo sblocco della prima tranche del paracadute (200 mila euro).

Leggi anche>> Livorno, spunta anche Heller: “Ci sono anche io, obiettivo serie B”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy