Il caso

Metodo Seregno, ora la Procura indaga. E quel messaggio prima del match con il Padova…

Metodo Seregno, ora la Procura indaga. E quel messaggio prima del match con il Padova… - immagine 1

Il club brianzolo nel mirino dopo il litigio tra il presidente Erba e l'ex dg Corda. La partita di Padova ha innescato una vera e propria bomba

Redazione PadovaSport.TV

Bullismo tra giocatori, congiure nel club, ora un vocale del presidente Davide Erba. La Procura ipotizza i reati di minaccia e violenza privata. Il Seregno potrebbe essere davvero nei guai, come scrive oggi La Gazzetta dello Sport. La Procura di Monza guidata da Claudio Gittardi sta indagando intorno al Seregno calcio ipotizzando i reati di minaccia e violenza privata.

Il messaggio audio prima del match dell'Euganeo

In Procura è arrivato anche il messaggio audio della chat di squadra su Whatsapp, fatto dal numero uno del club prima della trasferta di Padova del 3 ottobre scorso: «Dobbiamo sbranarli, ucciderli, bisogna vincere per forza perché altrimenti mi inc... come una iena. Dobbiamo mangiarcele queste m... e tu Zoia, Invernizzi... mezze f... del c... io voglio vincere perché il direttore e io non perdiamo mai!». Alla Gazzetta Erba ha dichiarato: «Sono stato vittima di una vigliaccata e quel messaggio vocale non lo rifarei - spiega Erba -, però il senso era metaforico. Volevo caricare la squadra in maniera magari ruvida, ma l’intento era goliardico». Chi avrà fatto girare l’audio che è arrivato anche nelle stanze della Lega Pro? Domanda a cui sperano di dare una risposta gli inquirenti. «Intanto querelerò Corda e tutti i mezzi di informazione che riporteranno fatti non veri lesivi della mia persona e del Seregno. E prenderò provvedimenti nei confronti di quei giocatori che si saranno resi protagonisti di fatti gravi, sono pronto alla risoluzione. Ne esco con le ossa rotte da questa situazione e per questo ho deciso di vendere il club. Adesso o a fine stagione, ma la mia storia con il calcio finisce qui. È un peccato perché avremmo anche potuto puntare a qualcosa in più della Serie C.

 

tutte le notizie di