Palermo, squadra e tifosi compatti contro Tuttolomondo e la Arkus: avviata la messa in mora

Palermo, squadra e tifosi compatti contro Tuttolomondo e la Arkus: avviata la messa in mora

di Redazione PadovaSport.TV
palermo

“Tutti contro Tuttolomondo e la Arkus”. Si apre con queste parole l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, che spiega come in una metaforica “trincea” sarebbero andati a finire i sostenitori del club rosanero, spiazzati e delusi dalla mancata iscrizione al prossimo campionato di Serie B, così come i giocatori del Palermo Calcio, pronti ad agire attraverso un’istanza di fallimento nei confronti degli attuali proprietari della società siciliana, a causa dell’ormai noto mancato pagamento degli stipendi dovuti:

Sui conti correnti non sono state caricate le ultime mensilità della stagione (marzo, aprile, maggio e quella più corposa di giugno). Dopo avere preannunciato l’intenzione di rivalersi su Arkus Network, la squadra ha deciso di affrontare il problema (i bonifici – secondo la versione di Salvatore Tuttolomondo – sarebbero stati bloccati per una forma di autotutela in seguito alla truffa che il direttore finanziario di Arkus sostiene di avere subito nell’ambito della fideiussione) passando dalle parole ai fatti. E seguendo le linee guida del rappresentante sindacale Pomini, in contatto con l’AIC, nei prossimi giorni farà partire le prime istanze contro la proprietà. Finita dalla sera del 24 giugno nel mirino dei tifosi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy