PDSPORT FLASH | Tognon (vice pres. Lega Pro): “Appoggio le liste a 22. Gironi? Due squadre stanno tenendo tutti in sospeso”

PDSPORT FLASH | Tognon (vice pres. Lega Pro): “Appoggio le liste a 22. Gironi? Due squadre stanno tenendo tutti in sospeso”

di Redazione PadovaSport.TV

Gironi

Jacopo Tognon, vice presidente della Lega Pro, ha parlato dei temi caldi relativi alla Lega Pro nella puntata odierna di PdSport Flash. Eccoli in sintesi. La Lega Pro sarà suddivisa ancora con lo stesso criterio degli ultimi anni, niente gironi “orizzontali”, anche se manca ancora l’ufficialità. Per Tognon era meglio la divisione orizzontale: “Già l’anno scorso spingevo per cambiare criterio, con la dorsale Torino-Trieste per quanto riguarda il nord, centro con quattro macro Regioni (Emilia, Toscana, Umbria, Marche) e poi il resto da Viterbo, Teramo e Terni scende nel girone meridionale. È passata la linea conservatrice, l’obiezione maggiore è legata al fatto che nel girone centrale logisticamente è più complicato unire le varie città. Come chilometri medi c’era però secondo me un risparmio su base annua di 30-40 mila euro a società. Ma è giusto che siano stati i presidenti a decidere, più che la governance stessa”. Il presidente del Potenza Caiata aveva proposto un’altra suddivisione, il girone nord orizzontale e poi due gironi sud ovest e sud est, sfruttando l’Adriatica da una parte e la direttrice tirrenica dall’altra. Sfoglia le schede per continuare a leggere

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy