Play-off e recriminazioni: Triestina e Ternana non ci stanno, il Bari avanza incontrastato verso la B

Play-off e recriminazioni: Triestina e Ternana non ci stanno, il Bari avanza incontrastato verso la B

di Redazione PadovaSport.TV

“Io chiedo rispetto e non voglio che certe cose si ripetano. Io non credo alle coincidenze, anzi dico che nel calcio le coincidenze non esistono. E non si può continuare a buttare via soldi per poi venire trattati in questo modo”, così l’amministratore unico della Triestina Mauro Milanese, dopo l’eliminazione dai play-off per mano del Potenza. “Stiamo preparando nei dettagli un esposto che manderemo a tutti, Figc, Lega calcio e agli arbitri. Almeno per le partite importanti, come gli spareggi, ci vuole il Var anche in serie C” ha tuonato Milanese, intervistato dai quotidiani locali.

Infuriata anche la Ternana, dopo l’eliminazione contro il Bari. Anche il vicepresidente, un ex arbitro come Paolo Tagliavento, si dice allibito: “Ho visto uscire nostri giocatori gravemente infortunati, abbiamo subito una espulsione incomprensibile mentre i nostri avversari hanno terminato la gara in 11. Oggi per me, che per tanti anni ho avuto la fortuna di arbitrare ad alti livelli, è veramente difficile giudicare la partita, sono allibito. Per anni ho faticato a comprendere le reazioni dei dirigenti, oggi, che sono dall’altra parte della barricata, dopo una direzione di gara così, mi rendo conto di quanto sia complicato non reagire ad ingiustizie così palesi”.

Intanto il Bari corre veloce verso la B, per tutti è la favorita numero uno e anche nel prossimo turno si troverà davanti un’autostrada di velluto, la Carrarese, sicuramente l’avversario più tenero tra quelli rimasti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy