Protocollo sanitario, i punti da discutere per tornare a giocare

di Redazione PadovaSport.TV

“Protocollo: i punti da discutere per tornare a giocare” si legge su Sky Sport. La partita decisiva si giocherà proprio qui: “Posto che il protocollo presentato la scorsa settimana è molto dispendioso (sia da un punto di vista economico che logistico, considerato che è necessario andare in ritiro ad oltranza con il cosiddetto “gruppo squadra”) e che quindi sarebbe sostenibile solo per le categorie più importanti i veri problemi da smarcare sono altri. Sono quelli che interessano l’ambito medico. Primo su tutti la disponibilità dei test (tamponi e sierologici)”.

Il grande interrogativo riguarda l’eventuale contagio nel mondo del calcio. Le norme previste dal comitato governativo prevedono che il positivo e chi è stato a contatto con lui si fermino per il periodo di quarantena. Dovesse succedere nel calcio significherebbe non concludere la stagione. Considerati i (teorici) doppi controlli, sarebbe necessaria la quarantena lo stesso? E poi c’è una problematica legale: in questo momento presidente della società e medico sociale sarebbero responsabili di un eventuale contagio, dovendo far rispettare il protocollo condiviso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy