Retrocessione diretta per chi non rispetta il protocollo sanitario: ecco l’input di Gravina

Retrocessione diretta per chi non rispetta il protocollo sanitario: ecco l’input di Gravina

di Redazione PadovaSport.TV

Retrocessione per chi non rispetta il protocollo sanitario. L’input arriva dal presidente FIGC Gabriele Gravina: per abbassare il rischio di contagio nel gruppo squadra, è necessario applicare il protocollo medico sanitario alla lettera. Proibito posticipare i tamponi (previsti ogni 4 giorni) o addirittura saltarli. Il rischio è che qualcuno possa provare ad approfittare dell’attuale impossibilità di variare la norma sulla quarantena “nascondendo” un caso di Covid o viceversa facendolo saltar fuori nel momento più opportuno. Previste sanzioni forti, che nei casi più gravi significano esclusione dal campionato. Lo spettro della retrocessione d’ufficio è giudicato utile a scoraggiare eventuali malintenzionati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy