Sambenedettese, il patron Serafino piazza il figlio in squadra: al Bangor aveva fatto grandi cose

di Redazione PadovaSport.TV

Padre e figlio

Con il numero 20 sulle spalle, domenica scorsa al Riviera delle Palme ha sfilato in campo (anche se solo per accomodarsi in panchina), Francesco Serafino. Si tratta proprio del figlio del presidente rossoblu, Domenico Serafino, subentrato alla vecchia proprietà nel finale della scorsa stagione. Nella sua prima avventura calcistica, in Galles al Bangor City, il produttore musicale oggi patron della Samb si è portato con sé il figlio che ha realizzato otto reti fino allo stop per l’emergenza Coronavirus.

Le ultime parole famose

“Mio figlio lo lascio al Bangor City, anche perché se venisse a San Benedetto sarebbe costretto a non sbagliare neanche una partita. I tifosi gallesi vogliono che resti ed esaudirò i loro desideri. Non è mia intenzione sovraesporre troppo Francesco”. Così aveva detto il presidente, riguardo al figlio 23enne, lo scorso giugno. La tentazione poi è stata troppo forte, e Serafino jr è sbarcato nelle Marche, pronto a prendersi le proprie responsabilità

Ma qual è la carriera di Francesco Serafino? Sfoglia le schede per continuare a leggere

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy